Ministro Giustizia francese: “Non lasciamo Italia sola”

Ministro Giustizia francese: “Non lasciamo Italia sola”
Il ministro della Giustizia francese, Nicole Belloubet
13 giugno 2018

“Non possiamo lasciare l’Italia da sola” sulla questione migratoria, “non è accettabile”. E’ quanto ha detto il ministro della Giustizia francese, Nicole Belloubet, sottolineando “l’assoluta urgenza di costruire una risposta europea” alla questione. L’accoglienza dei 629 migranti a bordo della nave Aquarius ha posto “una questione umanitaria” a cui la Spagna ha “dato una risposta” aprendo i suoi porti, ha detto il ministro su Inter France.

“Perché non la Francia? In nome di una regola del diritto marittimo” che dice che “in mare è il porto sicuro più vicino che deve rispondere”, ha replicato Belloubet, a fronte delle critiche mosse all’esecutivo negli ultimi giorni, anche dalle file della maggioranza, per la sua scelta di non aprire i porti francesi. “La Spagna ha offerto una risposta di accoglienza, la Francia ha detto che sarà al fianco della Spagna per prendersi cura di coloro che arrivano e che potrebbero beneficiare dell’asilo in Francia”, ha sottolineato il ministro, aggiungendo che però “questa risposta umanitaria arrivata dalla Spagna non è sufficiente e c’è un urgente bisogno di costruire una risposta europea”. “L’Europa è in errore, e forse noi con lei, per non essere stati in grado di costruire questa risposta – ha continuato – non si può lasciare l’Italia da sola davanti a questa questione, non è accettabile”. Ieri il presidente francese Emmanuel Macron ha denunciato il “cinismo e l’irresponsabilità del governo italiano” per aver chiuso i porti all’Aquarius.

Leggi anche:
Brexit, fumata nera al vertice Ue. E ora cosa succede?

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti