Mister del Palermo Iachini: “Oscar della vittoria più bella quella contro Milan”

Mister del Palermo Iachini: “Oscar della vittoria più bella quella contro Milan”
26 dicembre 2014

L’oscar della vittoria piu’ bella del 2014 e’ stata quella di San Siro contro il Milan. E’ stata entusiasmante, ha dimostrato come questi ragazzi, questo gruppo, questa squadra con il tempo si e’ sempre piu’ compattata, ha organizzazione, mentalita’ per poter stare in questa categoria”. Lo ha detto il tecnico del Palermo Beppe Iachini, attraverso un video pubblicato sul sito della societa’ rosanera, tracciando un bilancio dell’anno che sta per concludersi. Naturalmente, nel novero delle emozioni del 2014 non puo’ mancare quella della promozione in serie A. “Al momento e’ il ricordo piu’ bello, al termine di un campionato che non e’ mai facile vincere. Vedere tantissimi tifosi accoglierci al rientro e’ stato bello, cosi’ come poter regalare alla citta’ ai tifosi questo bel traguardo” le parole del tecnico rosanero che traccia l’identikit per diventare una squadra importante. “Lavoro, impegno, serieta’, voglia di migliorarsi giorno dopo giorno da parte di tutti i ragazzi, una mentalita’ e un atteggiamento giusto nei comportamenti, questo e’ quello che serve per costruire una squadra vera che vada in campo sempre con l’obiettivo di vincere tutte le gare, sia in casa che fuori”.

Nel frattempo, giocatori come Dybala, Belotti, Morganella stanno crescendo e permettendo al Palermo un salto di qualita’ importante nella massima categoria. “L’obiettivo di un allenatore e’ di andare a cercare, di valorizzare e far rendere al meglio tutti gli elementi della rosa, dare un’organizzazione di gioco secondo le loro caratteristiche, coniugando vittorie con mentalita’ adeguata, questo e’ il mio obiettivo da allenatore e cerco di farlo ovunque mi trovo a lavorare. Qui a Palermo abbiamo creato qualcosa di interessante, riportare entusiasmo tra i tifosi e’ qualcosa di bello e ci fa piacere” ha detto Iachini. Senza dimenticare l’esplosione di Vazquez, oltre a Belotti e Dybala e Iachini ci tiene a sottolinearlo:”Era un ragazzo ai margini, messo fuori dai giochi e invece piano piano sono venute fuori le sue qualita’, cosi’ come quelle di altri che hanno dato il loro contributo. Obiettivo 2015? Cerchiamo di raggiungere la salvezza e cerchiamo di farlo domenica dopo domenica, gara dopo gara, anche lo scorso anno raggiunta la promozione non ci siamo accontentati ed abbiamo provato a battere dei record. Cercheremo di fare piu’ punti possibili prendendo in esame gara per gara. Ai tifosi auguro un 2015 piu’ bello e ricco di tutto quello che ognuno puo’ aspettarsi per la loro vita e per la loro squadra”.

Leggi anche:
Napoli vince con Verona, ma gioco ancora non c'è
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti