‘Ndrangheta a Vibo Valentia, arrestati i vertici del clan Mancuso

Loading the player...
12 aprile 2019

Colpo ai vertici della ‘ndrangheta vibonese. Con l’operazione “Errore fatale” la polizia di Vibo Valentia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 4 soggetti, ritenuti responsabili del tentato omicidio di Francesco Mancuso e dell’omicidio di Raffaele Fiamingo, avvenuto nel luglio 2003 e considerati tra i più influenti della criminalità organizzata calabrese.

Le indagini degli agenti delle Squadre Mobili di Vibo Valentia e Catanzaro, coordinate dal Servizio Centrale Operativo e supportate anche da dichiarazioni rese da collaboratori di giustizia, hanno permesso di accertare, spiega la polizia, che “l’omicidio era maturato per contrasti insorti nella gestione delle attività criminali tra i componenti della famiglia Mancuso, in particolare la fazione capeggiata da Ciccio Mancuso, alias Tabacco, e quella guidata da Cosmo Mancuso, alias Michele”. Arresti e perquisizioni non solo in Calabria, anche a Milano e Prato. Impiegati nel blitz quasi 50 uomini della polizia.

“Sono fiero di essere il questore di Vibo Valentia perche’ qui ci sono risorse per lavorare – ha detto il questore Andrea Grassi – L’operazione di oggi, dopo pochi giorni da quella che ha smantellato la cosca dei Piscopisani, colpisce il cuore dei Mancuso”. “Tutto questo – ha aggiunto – grazie agli uomini ed alle donne della Polizia di Vibo Valentia, di Catanzaro e dello SCO. E grazie alla Procura Antimafia di Catanzaro diretta da Nicola Gratteri”.

Leggi anche:
Droga nella movida di Agrigento, smantellata banda di gambiani
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti