Norma banche in Cdm, rimborsi massivi ai truffati. Passa linea Tria

Norma banche in Cdm, rimborsi massivi ai truffati. Passa linea Tria
8 aprile 2019

Via libera della maggioranza delle associazioni dei risparmiatori alla proposta del ‘doppio binario’, messa a punto dal ministro dell’Economia, Giovanni Tria, e concordata con Bruxelles, che prevede una doppia platea, con ristori diretti ai risparmiatori con un Isee entro i 35.000 euro o un patrimonio mobiliare non superiore a 100.000 euro, e una sorta di arbitrato semplificato per gli altri. Due associazioni hanno votato contro: ‘Noi che credevamo nella Banca Popolare di Vicenza’ e il coordinamento ‘Don Torta’. Domani la proposta sara’ esaminata in Consiglio dei ministri.

“Ora ci sara’ una modifica alla legge di bilancio, con il doppio binario flessibile” afferma il sottosegretario Massimo Bitonci al termine del tavolo con i risparmiatori, e ciò consentira’ comunque per tutti per un rimborso “massivo e forfettario, penso sia una grande apertura da parte della Commissione Ue, grazie al lavoro fatto da Tria, dagli uffici, dai sottosegretari. E’ forse la prima volta che la Ue da’ la possibilita’ di un rimborso massivo”. Bitonci, annuncia che dopo l’ok alla norma ci sara’ “subito il decreto attuativo”.

All’incontro con il governo, ha partecipato tra gli altri, Barbara Puschiasis, presidente di Consumatori attivi. “Ci saranno due passaggi spiega -: prima il decreto legge per modificare la legge di bilancio al fine di renderla conforme alla normativa europea e poi il decreto ministeriale che andrà a indicare, anche con il contributo delle associazioni presenti oggi, quali sono le casistiche per coloro che hanno un reddito superiore ai 35 mila euro o un patrimonio mobiliare superiore ai 100mila”.

Leggi anche:
Bolivia, sospetto brogli allo spoglio. A "sorpresa", Morales vicino a rielezione

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti