Noto avvocato muore a pronto soccorso, inchiesta a Lecce

9 ottobre 2017

Un’inchiesta per omicidio colposo e’ stata aperta dalla Procura di Lecce in relazione alla morte dell’avvocato 79enne Vittorio Mormando, avvenuta nel Pronto soccorso dell’ospedale Fazzi di Lecce sabato pomeriggio. Il professionista era molto noto nel mondo forense salentino ma anche nel mondo sportivo. Grande tifoso della squadra di calcio del Lecce, aveva ricoperto incarichi nella Figc e nella Lega Pro, i cui vertici hanno espresso cordoglio per la scomparsa. Un messaggio di saluto e’ stato inviato alla famiglia anche dall’Us Lecce. Sono stati proprio i familiari a presentare alla polizia la denuncia che ha determinato l’apertura del fascicolo da parte della pm Francesca Miglietta, che ha disposto l’autopsia e il sequestro dei referti del Pronto soccorso. L’inchiesta, al momento, e’ a carico di ignoti ma non e’ escluso che, nelle prossime ore, saranno iscritti nel registro degli indagati i nomi dei medici che hanno visitato Mormando, ai quali dovra’ essere data la possibilita’ di partecipare all’esame autoptico con propri consulenti. L’avvocato, che in passato aveva subito un delicato intervento chirurgico, e’ stato portato in ospedale sabato mattina ed e’ stato sottoposto a diversi accertamenti. Stando a quanto e’ stato fatto sapere dal Pronto soccorso del Fazzi, il quadro clinico era molto compromesso. L’uomo e’ deceduto nel tardo pomeriggio.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Ocean Viking, accolti da altri Paesi Ue 58 degli 82 migranti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti