Funerali di Stato, ma non per tutte le vittime. Bagnasco: “Scelta che farà pensare chi di dovere”

Loading the player...
18 agosto 2018

Ci sara’ anche un ministro francese tra le autorita’ che oggi prenderanno parte ai funerali di Stato per 18 delle 38 vittime del crollo del ponte Morandi a Genova finora accertate. Delle 18 vittime 7 sono di nazionalità straniera (3 francesi, 2 cileni e 2 albanesi) e alcune di religione mussulmana per cui oltre al Cardinale Bagnasco che officerà la messa, sarà presente anche un Imam. I famigliari delle altre 20 vittime, fra cui i quattro ragazzi di Torre del Greco, hanno deciso di celebrare i funerali nei rispettivi paesi di origine.

Leggi anche:
Mondo di Mezzo, Buzzi resta in carcere

Da prime indicazioni, saranno almeno una sessantina le autorita’ attese nel padiglione Blu della Fiera di Genova dove si svolgeranno le esequie. “Non vogliamo dare nessuna interpretazione sulla scelta fatta dalle famiglie che hanno deciso di celebrare i funerali in forma privata. Domani (oggi, ndr) vuole essere un momento di raccoglimento della città. Poi le autorità faranno le indagini necessarie e Genova cercherà di ripartire, sono sicuro che con l`aiuto del governo ci riusciremo”, ha dichiarato Matteo Campora, assessore all`Ambiente e ai Serivizi Civici del Comune di Genova. “Grande rispetto per chi ha scelto di non volere i funerali di Stato”, invece, e’ stato espresso dal cardinale Bagnasco. “E’ una scelta quella di non volere i funerali di Stato che fara’ pensare chi di dovere”, ha aggiunto Bagnasco.

Leggi anche:
Voto in E. Romagna: ago bilancia o desistenza? M5s decide venerdì

I funerali inizieranno alle 11.30 alla presenza delle più alte cariche dello Stato: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i presidenti del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, della Camera, Roberto Fico e della Corte Costituzionale, Giorgio Lattanzi. I posti a sedere all`interno saranno 1.500 a fronte di una capienza di 3mila persone, mentre all`esterno sono previste fino a 4mila persone che potranno seguire le esequie da appositi schermi. Accanto a ogni feretro è previsto uno spazio per i famigliari più stretti.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti