Palermo sale sul ring, crowdfunding per Bentivegna

Palermo sale sul ring, crowdfunding per Bentivegna
Giancarlo Bentivegna
27 febbraio 2018

E’ di un mese fa la notizia che Giancarlo Bentivegna, pugile professionista nativo di Altofonte, della Palestra Popolare Palermo, disputera’ il match per il titolo italiano dei Superleggeri combattendo contro Massimiliano Ballisai, pugile piemontese di Venaria Reale. Sin da subito immensa gioia e sostegno, per l’atleta e la sua Palestra con sede in via San Basilio nel cuore del centro storico di Palermo e dove ormai si allena da piu’ di 4 anni, si sono diffusi e manifestati in citta’ e nella dimensione telematica dei social network. “Avanti Carlo, sei tutti noi”, “Sosteniamo l’assalto al titolo italiano del nostro orgoglio siciliano”, sono solo alcune delle frasi che si leggono scorrendo la home di facebook. Il match del Titolo si svolgera’ proprio nel capoluogo siciliano nel mese di maggio in una location ancora da concordare e la Palestra Popolare Palermo, insieme alla Loreni Boxe, ha in corso l’organizzazione di un grande evento sportivo come non se ne vedevano da anni a Palermo. Per supportare il finanziamento dell’evento e’ stata promossa una campagna di crowdfunding che vede ogni giorno numerose donazioni sul sito www.sportsupporter.it/progetti_dettaglio/id-463. Inoltre vari eventi benefit sono stati organizzati in citta’, come cene sociali, serate musicali, spettacoli teatrali. “Aspettavamo da tanto questa occasione – dice Luigi Spera, allenatore di Bentivegna – e per noi poter disputare un incontro di questa importanza nella nostra Palermo e’ un grande onore. Si apre un trimestre particolarmente tosto, impegnativo per la lunga e complessa preparazione sportiva del nostro pugile, che ormai da piu’ di quattro anno si allena alla Palestra Popolare Palermo, laborioso per la realizzazione di questo evento che dara’ gran lustro alla nostra citta’ che sin da subito ha manifestato grande orgoglio e sostegno”.

Giancarlo Bentivegna salira’ sul ring con un record di 13 vittorie e una sola battuta d’arresto per affrontare un pugile di due anni piu’ giovane, ma con all’attivo ben 25 match con 20 vittorie e 5 sconfitte. Un pugile dunque con maggiore esperienza e vincitore gia’ in passato di due titoli: un Titolo del Mediterraneo Ibf e un Titolo italiano nella categoria inferiore dei Leggeri. “Abbiamo aspettato tanto questo momento e finalmente e’ arrivato”, dice Bentivegna, “il mio avversario e’ molto forte ed abituato a disputare incontri titolati, ma io avro’ dalla mia parte il potentissimo desiderio di rivalsa che contraddistingue noi Siciliani e con esso il calore del mio pubblico che ogni giorno mi giunge con manifestazioni di affetto e continui incitamenti. Il diffuso desiderio di contribuire fattivamente all’organizzazione dell’evento mi fa toccare con mano l’idea che sul ring non sono solo contro il mio avversario. Io non combatto solo per me stesso, combatto e combattero’ con loro e per tutti loro in questo importante match”.

Leggi anche:
Capolavoro Marquez a Misano, Quartararo si arrende

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti