Papa Bergoglio ai Rohingya: “Vi chiedo perdono”

Loading the player...
1 dicembre 2017

Il Papa ha detto ai Rohingya: “Forse possiamo fare poco per voi ma la vostra tragedia ha molto spazio nel nostro cuore. Per quelli che vi hanno fatto male, soprattutto nell’indifferenza del mondo, vi chiedo perdono!”. Lo riferisce il diacono Alberto Quattrucci della Comunita’ di Sant’Egidio che ha accompagnato il gruppo di 18 profughi all’arcivescovado di Dacca per l’incontro con il Papa. Infatti, nel giardino dell`Arcivescovado di Dacca, in Bangladesh, al termine dell`Incontro Interreligioso ed Ecumenico per la Pace, Papa Francesco ha incontrato sul palco 18 rifugiati Rohingya provenienti da Cox`s Bazar, accompagnati da due traduttori della Caritas. All’Incontro interreligioso Papa Francesco è arrivato a bordo di un caratteristico risciò: prima di Francesco, hanno preso la parola cinque rappresentanti di comunità religiose (musulmana, hindu, buddista e cattolica); al termine il vescovo anglicano di Dacca mons. Philip Sarka ha recitato una preghiera ecumenica. Al termine, il Papa ha salutato altri 20 membri del Comitato organizzatore ed è quindi rientrato in auto alla Nunziatura Apostolica di Dacca.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Provenzano a Palermo: investire al Sud non è causa persa


Commenti