Parmitano comandante dell’Iss: psicologicamente fase dura

Loading the player...
3 ottobre 2019

“In questo momento cambia l’approccio mentale di Luca. Lui, fino a oggi, ha lavorato per il sistema, per il Paese, cercando di portare degli obiettivi a casa che erano i suoi obiettivi, con una strategia condivisa con altri. Ma, in questo momento, lui dovrà affrontare una nuova fase che psicologicamente è abbastanza dura perché, in qualche modo, tutte le decisioni che prenderà condizioneranno la vita di tutte le persone a bordo”.

Così il colonnello pilota dell’Aeronautica Militare, Aniello Violetti, vice Capo dell’Ufficio generale per lo Spazio, intervenendo in diretta streaming dall’Asi, l’Agenzia spaziale italiana, in occasione della cerimonia per il conferimento dell’incarico di comandante della Stazione spaziale internazionale a Luca Parmitano, astronauta italiano dell’Esa e colonnello pilota sperimentatore dell’Aeronautica Militare, in orbita per la missione “Beyond” dell’Esa, la sua seconda missione di lunga durata sull’Iss dopo “Volare” dell’Asi nel 2013.

All’incontro, moderato dal giornalista scientifico Paolo D’Angelo e da Fabrizio Zucchini dell’Asi, era presente anche Giovanni Valentini dell’Unità Volo umano e microgravità dell’Asi.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Linate Air Show 2019, spettacolo e acrobazie nel cielo di Milano


Commenti