E’ già partita da Arcore l’operazione “adotta un grillino”

E’ già partita da Arcore l’operazione “adotta un grillino”
Silvio Berlusconi
7 dicembre 2018

Lo scouting di Fi verso i Cinque stelle è iniziato tempo fa, anche se gli ‘effetti’ si cominciano a vedere solo adesso. Con l’ingresso di uno degli storici esponenti pentastellati come Matteo Dall’Osso, che oggi ha formalizzato la sua adesione al gruppo forzista della Camera, dopo mesi di insofferenza verso la sua ‘casa madre’ e si è presentato sul palco della manifestazione contro la manovra giallo verde organizzata da Antonio Tajani.

L’operazione ‘adotta un grillino’ è partita ad Arcore, neanche tanto sottotraccia, già pochi giorni dopo il 4 marzo: presentando le ‘matricole azzurre’ in Parlamento, Silvio Berlusconi aveva lanciato un appello per scongiurare il voto anticipato nonostante la vittoria di M5S e Lega: ”ognuno di voi deve farsi amico un grillino e convincerlo a non staccare la spina a questa legislatura…”. Da allora il pressing sugli ‘scontenti’ della linea Di Maio non è mai finito.

Nelle ultime settimane il Cav, non a caso, va ripetendo che bisogna ascoltare il malessere che c’è nella maggioranza, soprattutto tra i grillini, consapevole che le truppe pentastellate siano un mondo tutto da scoprire, non certo un esercito compatto. Basta monitorarlo con attenzione proprio lì dove si annidano i maldipancia più forti. Ed è in tal senso che si sta lavorando a Arcore.

Leggi anche:
Le "arance" di Di Maio e il "porto" di Xi, tutti pazzi per la Cina

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti