Pellegrini: “Tokyo 2020? Certo non in gara individuale”

Pellegrini: “Tokyo 2020? Certo non in gara individuale”
29 settembre 2015

“Non ho annunciato il mio ritiro: fare la 5/a Olimpiade non è impossibile, ma certo non con le mie gare individuali”. Federica Pellegrini, in abito rosso e tacchi gioiello e star della festa degli azzurri del nuoto a Roma dopo i successi di Kazan, non chiude la porta a una possibile partecipazione ai Giochi di Tokyo 2020. “Dopo Rio deciderò cosa fare della mia vita – ha proseguito l’olimpionica – A Tokyo a 32 anni non è detto che io non ci sia. Nella mia testa però Rio è l’ultima Olimpiade e voglio arrivarci nel migliore dei modi”. Quanto alla possibilità di essere scelta come portabandiera per i Giochi del prossimo anno la Pellegrini non si sbilancia: “Sono pronta, ma sono altri a decidere. So comunque che qualcosina nello sporto ho fatto, spero di meritarlo”. Chi invece a Rio chiuderà la carriera è invece Tania Cagnotto, anche lei presente con tutti gli altri campioni alla festa organizzata alla Federnuoto dal titolo “Meravigliosi’. Insieme a Federica Pellegrini e al fidanzato Filippo Magnini, tra i protagonisti della vasca anche Greg Paltrinieri, reduce dalle medaglie di Kazan: “Ho ripreso ad allenarmi forte – ha detto il nuotatore di Carpi – faccio già 16 chilometri al giorno. L’obiettivo è fare bene le Olimpiadi, lotterò per una medaglia”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Azzurre ripartono da Bertolini: "Indietro non si torna"

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti