Amici e colleghi a Napoli per Pino Daniele, da Amoroso a Venditti

Amici e colleghi a Napoli per Pino Daniele, da Amoroso a Venditti
Pino Daniele
10 aprile 2018

Un lunghissimo cast di amici e colleghi, cantanti e musicisti che hanno lavorato e duettato con Pino Daniele, da Alessandra Amoroso ad Antonello Venditti, altri legati a Napoli o che rappresentano la tradizione musicale della città, le sue due band storiche Vai mo’ e Nero a Metà, più altri artisti tra amici ed estimatori: è il cast di “Pino è”, il concerto tributo del prossimo 7 giugno in omaggio a Pino Daniele allo stadio San Paolo di Napoli. A cantare per ricordare l’artista scomparso ci saranno Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Jovanotti, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese e Antonello Venditti. “L’idea del concerto nacque 10 minuti dopo che era finito il funerale, la scelta di sposarla a tre anni e mezzo da quel momento penso abbia ancora più valore” ha spiegato Ferdinando Salzano di Friends&Partners, che organizza il concerto, in conferenza stampa a Milano.

“Si parte da una base di artisti che hanno avuto un rapporto con Pino a cui si aggiunge la parte legata a Napoli, con le sue due band storiche e artisti come Clementino, Raiz, Teresa De Sio, la Nuova compagnia di canton popolare, Massimo Ranieri, grande amici, e Enzo Gragnaniello. Poi si è trattato di governare chi aveva delle richieste di intervento nel concerto trovando una motivazione – ha aggiunto Salzano – il titolo ‘Pino è’ è un riferimento al titolo fella canzone ma non solo, deve rappresentare quello che Pino è per noi e per il pubblico, seguendo il concetto che Pino è per tutti. Ci dispiaceva escludere possibili partecipazioni perciò abbiamo accolto le proposte per rendere lo spettacolo un abbraccio di musica grandissimo”.

Incerta la presenza di Zucchero “ma una testimonianza ci sarà”

Agli artisti che lo hanno richiesto e dunque parteciperanno si aggiungono Loredana Bertè e Irene Grandi, Francesco Renga e Ornella Vanoni. “Nell’ultimo periodo Pino amava molto la musica classica e lirica, stava sperimentando un crossover con il pop, quindi stiamo costruendo una parte con un personaggio lirico, abbiamo invitato Placido Domingo che canterà con Il Volo un brano che potrebbe essere ‘Melodramma’” ha detto Salzano. Ci saranno poi testimonianze che vanno oltre la musica, fermo restando che questa sarà “il cuore e il collante” dello spettacolo: in questa ottica ci saranno Alessandro Siani, attore che negli ultimi anni aveva un rapporto molto forte con Pino, Giorgio Panariello, anche lui amico di tante cene, Vincenzo Salemme, Enrico Brignano, Enzo De Caro. Ci sarò anche l’ex calciatore napoletano Ciro Ferrara, anche lui grande amico del musicista scomparso, che ha confermato la partecipazione con un video messaggio: “Hai saputo raccontare Napoli fino in fondo anche con qualche critica, ti dico grazie per la musica e la poesia, ti voglio bene” ha detto. Andrea Bocelli è stato invitato ma ha un impegno a Genova, per quanto riguarda Zucchero, che aveva un rapporto molto forte con Pino Daniele “non sa ancora come, ma sicuramente una testimonianza ci sarà” ha detto Salzano.

Nel cast anche Favino, Beppe Fiorello e Renzo Arbore

Nel cast anche Pierfrancesco Favino, Edoardo Edoardo Leo, Beppe Fiorello, Marco D’Amore, Sabrina Impacciatore, Marco Giallini e Renzo Arbore. Per quanto riguarda gli artisti stranieri con cui Pino Daniele ha collaborato nel corso della sua carriera gli organizzatori hanno incassato la disponibilità di Marcus Miller e Al Di Meola, che sta verificando in suoi impegni. Jeff Beck, molto amato da Pino, potrebbe essere inserito più facilmente come musicista, Pat Metheny invece non ci sarà perchè è in tour. Il cast è praticamente chiuso, ma può succedere che ancora ci sia un artista che decida di fare un invito ad un altro. “Per quanto riguarda un eventuale progetto discografico Salzano ha chiarito che “non c’è nulla al momento” e per quanto riguarda i brani “aspettiamo le idee degli artisti, non è una cosa statica ma ci saranno contaminazioni per qualcosa di unico”. Ci sarà una band resident curata da Luca Scarpa di professionisti. Rtl 102.5, Radio Italia, Radio Kiss Kiss, Radio2, Rds, Radio Deejay e Radio Zeta, i più importanti network radiofonici nazionali, saranno eccezionalmente insieme per sostenere l’evento “Pino è”. Al loro fianco anche le principali radio locali: Kiss Kiss Italia, Kiss Kiss Napoli e Radio Marte.

“Radio Italia è nata con la musica di Pino Daniele”

“Radio Italia è nata con la musica di Pino Daniele nel 1982, nel 2000 abbiamo cambiato sede e la prima canzone partita da Cologno era sua. Pino era un musicista cantante e scrittore, un artista completo e una bella persona” ha detto Mario Volanti, fondatore di Radio Italia. La partecipazione invece della televisione, con eventualmente la trasmissione del concerto in diretta, per ora non è stata decisa. “Siamo stati contattati da tutti, Rai e Mediaset in testa, al momento non c’è nulla di concluso o deciso, vedremo più avanti” ha detto Salzano. Tutti gli introiti legati alla manifestazione, al netto dei costi, saranno devoluti ai progetti benefici di Pino Daniele Forever Onlus gemellata con Save the Children, e alla Pino Daniele Trust Onlus, gemellata all’associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma – Open Onlus, tutti gli artisti partecipano a titolo gratuito. I biglietti costeranno da 30 a 80 euro, finora ne sono stati venduti 20mila ma oggi si parte per davvero con le vendite, la capienza dello stadio dovrebbe essere di 40-45mila spettatori. Intesa Sanpaolo con Sharing Music è main sponsor dell`evento.

Leggi anche:
Zucchero, l'8 novembre arriva nuovo album D.O.C.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti