Plastic Odyssey, il catamarano alimentato dai rifiuti in plastica

Loading the player...
20 giugno 2018

Combattere l’inquinamento degli oceani navigando in tutto il mondo con un catamarano alimentato da plastica riciclata. É la sfida del progetto Plastic Odyssey.

Il prototipo del catamarano, soprannominato Ulisse, e lungo sei metri, è stato presentato a Concarneau, in Bretagna. E’ dotato di un piccolo laboratorio in grado di trasformare i rifiuti di plastica in carburante navale e navigherà lungo le coste francesi nei prossimi mesi. Ma il progetto è più ambizioso: l’imbarcazione vera e propria che salperà nel marzo del 2020 sarà di 25 metri e farà un viaggio di 3 anni, in 33 tappe.

L’idea è di quattro giovani tra i 24 e i 30 anni che vedendo la quantità di rifiuti in plastica in molti paesi e la difficoltà di tante persone nel trovare lavoro, hanno deciso di voler rendere il riciclo più accessibile. L’obiettivo non è ripulire gli oceani, profondamente inquinati dalla plastica, ma sensibilizzare le persone sul riciclo, facendo vedere cosa si può fare in particolare con la plastica, creare oggetti dai rifiuti.

Leggi anche:
Verso la commercializzazione della carne coltivata

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti