Pole di Bottas, terzo tempo per Vettel. Leclerc quinta fila: “Sono stato stupido”

Pole di Bottas, terzo tempo per Vettel. Leclerc quinta fila: “Sono stato stupido”
Valtteri Bottas
27 aprile 2019

Valtteri Bottas, su Mercedes, partira’ in pole position nel Gp dell’Azerbaigian, quarta prova del Mondiale di Formula 1, in programma domani sul circuito di Baku. Il finlandese ha preceduto di 59 millesimi nell’ultimo tentativo il compagno di squadra Lewis Hamilton, mentre in seconda fila partiranno domani Sebastian Vettel con la Ferrari e Max Verstappen con la Red Bull. In una tiratissima Q3, dietro ai primi quattro si sono classificati Sergio Perez conm la Racing Point e Daniil Kvyat con la Toro Rosso, che partiranno in terza fila. In quarta fila ci saranno Lando Norris, con la McLaren e Kimi Raikkonen sull’Alfa Romeo, autore del nono tempo dietro al compagno di scuderia Antonio Giovinazzi, il quale pero’ sara’ retrocesso di dieci posizioni in griglia. Decimo tempo ‘virtuale’ per Charles Leclerc, che non ha partecipato alla Q3 per un incidente nella sessione precedente ma aveva un tempo comunque sufficiente per conquistare domani la quinta fila.

Il ferrarista Leclerc, che aveva chiuso decimo, e recuperando una posizione passa al nono posto nonostante l’incidente alle prove di Q2 quando ha sbattuto contro le barriere dopo il bloccaggio delle ruote in curva. La qualificazione sembrava compromessa (“sono uno stupido” ha commentato lo stesso pilota subito dopo l’incidente al microfono collegato con il suo team) ma l’ottimo tempo fatto in precedenza, che lo vedeva addirittura primo, gli ha consentito di rientrare in gioco. “Sono stato stupido, lo penso davvero – ha ribadito Leclerc -. Il team merita molto di più e anche i tifosi della Ferrari. C’era grande speranza per questo fine settimana e io ho buttato tutto nel cestino. Domani perso tornare più forte ma oggi non sono stato all’altezza e sono molto arrabbiato con me stesso. La pole potevamo farla, è tutta colpa mia”. “Non ho potuto fare nulla per evitare l’impatto, quando mi sono accorto dell’errore ero già dentro la curva – ha spiegato il monegasco della Ferrari -. Domani è un altro giorno, spingerò al massimo per farlo diventare positivo”.

LA GRIGLIA DI PARTENZA

Leggi anche:
Gwangju, Flamini-Minisini d'argento nel duo misto tecnico

1. Veltteri Bottas (Mercedes) 2. Lewis Hamilton (Mercedes) 3. Sebastian Vettel (Ferrari) 4. Max Verstappen (Aston Martin) 5. Sergio Perez (Force India) 6. Daniel Kvyat (Red Bull) 7. Lando Norris (Mc Laren) 8. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 9. Charles Leclerc (Ferrari) 10. Carlos Sainz (Mc Laren) 11. Daniel Ricciardo (Renault) 12. Alexandre Albon (Red Bull) 13. Kevin Magnussen (Haas) 14. Pierre Gazly (Aston Martin) 15.Lance Stroll (Force India) 16. Roman Grosjean (Haas) 17. Nico Hulkenberg (Renault) 18. Artuto Giovinazzi (Alfa Romeo) 19. George Russl (Rokit Williams) 20. Robert Kubica (Rokit Williams).

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti