Come prepararsi alle abbuffate natalizie per tenersi in forma

Loading the player...
7 dicembre 2017

Si avvicinano le feste natalizie, le cene abbondanti, i cenoni di Capodanno e le serate a base di pandori e panettoni. Un periodo non facile per il nostro fisico e per la linea. E se gli esperti consigliano di adottare un’alimentazione sana durante tutto l’anno e concedersi pochi abusi limitati nel tempo, c’è anche un rimedio per chi vuole prepararsi alle abbuffate senza troppi sensi di colpa, la dieta Detox. Una soluzione da sfruttare prima e dopo le feste per rigenerare il fisico, secondo le dottoresse Teresa e Emiliana Pesce, biologhe nutrizioniste. “Dieta per noi non significa terapia legata soltanto alla perdita di peso, ma mangiare correttamente per la vita, la finalità è migliorare la qualità della vita del soggetto in generale. Anche durante le feste ci si può preparare attuando i piani alimentari che ci purificano, come la dieta detox, che purifica e così da permetterci di mangiare il panettone o il torrone con serenità”. “La dieta Detox è una dieta purificante per il nostro organismo che mira all’eliminazione di quei prodotti che possono portare tossine e scarti metabolici come le proteine o grassi di origine animale o carboidrati complessi come quelli che troviamo nel pane o nella pasta”. Una dieta da fare per un periodo limitato di tempo, al massimo una settimana, e che può essere accostata a semplici ma sane abitudini da portare avanti tutto l’anno.

Leggi anche:
Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

“Un esempio di una differenza tra dieta detox e mediterranea può consistere nella sostituzione a colazione di un bicchiere di latte con un centrifugato di frutta, o al posto dei cereali o le fette biscottate, assumere le gallette di riso integrali. Un pranzo tipico di una dieta Detox può consistere in una zuppa di legumi proprio perché le proteine che dobbiamo preferire sono quelle di origine vegetale. Una cena invece potrebbe consistere in una quinoa con verdure. Bisogna consumare molta frutta e verdura e stare attenti alla sostituzione di proteine e carboidrati complessi”. “Per chi lavora consigliamo di optare per insalatone con frutta e cereale, come il farro o la quinoa, come spuntini centrifugati di frutta e verdura che possono essere reperiti con facilità”. E durante il resto dell’anno non abbandonare le sane abitudini. “E’ consigliabile anche dopo aver seguito lo schema detox sostituire lo zucchero bianco con la stevia perché è un dolcificante naturale acalorico, inoltre consiglio di bere almeno 5 bicchieri di acqua nella giornata e accompagnare l’acqua con tisane antiossidanti, che ci aiutano anche nella dieta mediterranea”.

Leggi anche:
Grigliata da Guinness in Uruguay: arrostite 10 tonnellate carne

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti