Pressing familiari vittime sul governo: attuare direttiva Renzi

Pressing familiari vittime sul governo: attuare direttiva Renzi
6 dicembre 2017

Giovedi’ 14 dicembre le associazioni dei familiari delle vittime delle stragi di Bologna, Ustica, Brescia saranno a Palazzo Chigi per chiedere al Governo di far applicare la direttiva Renzi del 2014, secondo la quale i ministeri e i servizi segreti devono declassificare e versare all’Archivio di Stato tutti i documenti secretati e antecedenti il 1984 relativi alle stragi. Lo rende noto Paolo Bolognesi, Presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime della strage di Bologna, che ha presentato un libro a 4 mani, scritto con Andrea Speranzoni, dal titolo ‘Pasolini, un omicidio politico’. “A tre anni di distanza dalla direttiva Renzi – afferma Bolognesi – possiamo affermare che la procedura di versamento all’Archivio di Stato e’ stata pietosa, perche’ controllata. La Presidenza del Consiglio non ha pungolato ministeri e servizi affinche’ tutti i documenti fossero depositati. La direttiva e’ rimasta in pratica inattuata. Alcuni ministeri ci hanno addirittura detto di non avere archivi”. “La verita’ – prosegue Bolognesi – e’ che quando Renzi firmo’ questo atto, forse non ne immagino’ la pericolosita’. Solo i familiari delle vittime sembrano avere un vero interesse ad ottenere tutti i documenti che possano avvicinare alla verita’ delle stragi”. Alla domanda se i familiari delle vittime incontreranno il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, Bolognesi risponde che “per ora l’incontro e’ fissato con il Segretario generale della Presidenza del Consiglio, Paolo Aquilanti”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Parisi fa primo passo: ho inviato il nostro programma a Fi, Lega e Fdi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti