Recuperati due corpi senza vita dei 3 giovani dispersi in mare. Trovata anche l’auto

Loading the player...
25 febbraio 2019

E’ stato trovato e recuperato dalla guardia costiera il secondo corpo di uno dei tre dispersi nel mare del porticciolo di Santa Maria la Scala. Era stato avvistato dall’equipaggio di un elicottero in mare aperto e poi recuperato da una motovedetta della Guardia Costiera di Catania intervenuta sul luogo. Continuano le ricerche dell’ultimo disperso. E’ quello di Margherita Quattrocchi, di 21 anni, il secondo corpo recuperato in mare nel Catanese dalla guardia costiera. Gli altri due caduti in mare sono il suo fidanzato Enrico Cordella, di 22 anni, e un loro amico, Lorenzo D’Agata, di 27. Non e’ stato ancora resa nota l’identita’ del primo corpo recuperato poco prima delle 10 di oggi, da una motovedetta della Guardia Costiera di Catania.

I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno anche individuato all’imboccatura del porticciolo, l’auto, una Fiat Panda verde, su cui si trovavano i tre giovani inghiottiti ieri dal mare di Acireale. All’interno non c’e’ il terzo corpo che attualmente viene cercato dopo il ritrovamento stamane dei primi due a circa un miglio, un miglio e mezzo, da Sanrta Maria la Scala. Secondo una prima ricostruzione, ieri pomeriggio, i tre erano sull’auto posteggiata sul molo del porticciolo, quando un’onda ha travolto la vettura trascinandola in mare. Alla tragedia avrebbe assistito un testimone che ha lanciato l’allarme. I familiari dei tre dispersi sono stati alloggiati in una stanza del porto messa a disposizione dal Comune di Acireale. Lungo la costa le ricerche sono affidate alla Guardia costiera di Catania che con una motovedetta ed un elicottero sta cercando ora di individuare il terzo giovane. A complicare le operazioni sono le condizioni meteo ancora proibitive e la squadra di sommozzatori del comando provinciale dei vigili del fuoco non si può immergere. Intanto sono stati ritrovati il paraurti della vettura con la targa e il portafogli di uno dei tre giovani dispersi.

Leggi anche:
Buttafuori della mafia nelle discoteche, 11 arresti

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti