Renzi, il leghista della prima ora: abbandona il Sud e sceglie i lumbard

Renzi, il leghista della prima ora: abbandona il Sud e sceglie i lumbard
Il segretario Pd, Matteo Renzi
1 luglio 2017

Sono rimasti a casa. Decine di circoli del Partito Democratico non hanno potuto partecipare all’Assemblea a Milano. In particolare, i giovani Dem del Sud lamentavano i costi elevati per affrontare viaggio e alloggio (“per la maggior parte ci autofinanziamo”). Ma soprattutto, sono amareggiati per essere stati abbandonati dal partito, più volte interpellato per una soluzione condivisa o, almeno che non penalizzasse la maggior parte dei circoli del Mezzogiorno. “E’ un problema di metodo, se si deve ripartire, si riparte dalle federazioni e quindi si comincia a costruire l’evento, il percorso, i temi…”, sbotta Antonio Ferrante, componente nazionale dell’Assemblea dei circoli Pd e che ancora attende una risposta dal suo segretario a una lettera che qualche settimana fa aveva inviato allo stesso Matteo Renzi, proprio in merito all’organizzazione dell’evento milanese. Una missiva al fine di “sensibilizzare la segreteria nazionale sulle difficoltà, per chi vive in Sicilia e al Sud in generale, di raggiungere Milano” e quindi organizzare l’Assemblea nazionale “a metà strada, Roma” quantomeno “per dimezzare i costi”. Lettera morta. “Il programma della manifestazione è arrivato la scorsa settimana. Contiene una serie di passaggi, temi ma dove la parola Mezzogiorno non c’è”. E dire che proprio i circoli sono stati uno dei pilastri per le primarie Pd della scorsa primavera, avendo Renzi incassato un ben oltre 70% di consensi. “E’ già la seconda volta in due mesi che si svolgono manifestazioni a Milano – lamenta ancora il giovane dirigente – in quanto precedentemente era stata organizzata una scuola di politica, sempre a Milano. E dove 300 ragazzi su migliaia di iscritti che abbiamo, scelti non si capisce come, borse di studio sulla base di non si capisce cosa……”. Insomma, Renzi nel mirino dei giovani Dem, “reo”, a loro dire, di scelte a volte sbagliate che per i circoli Pd stanno mettendo in difficoltà il partito al Sud. Altre bordate dai circoli : “Renzi ha perso i contatti con i territori”. Eppoi: “C’è un Renzi che cerca di costruire un protagonismo del Pd rispetto ad alcuni temi e non una linea politica coerente”. Giovani e Mezzogiorno abbandonati da Renzi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti