Rigore Quagliarella rianima Samp, Cagliari ko

Rigore Quagliarella rianima Samp, Cagliari ko
Fabio Quagliarella, attaccante della Sampdoria
24 febbraio 2019

Fabio Quagliarella rianima la Sampdoria che dopo tre sconfitte consecutive conquista i tre punti battendo un Cagliari calato alla distanza. Gol vittoria su calcio di rigore, concesso per un fallo su Gabbiadini, che il capitano blucerchiato non sbaglia tornando al gol dopo 3 gare. Il successo riavvicina la Samp alla zona Europa League, traguardo per cui sono in corsa sei squadre. Maran rivoluziona il suo Cagliari falcidiato dalle assenze e in attacco con Pavoletti fa esordire il primavera Doratiotto. Giampaolo preferisce Defrel a Gabbiadini.

Cagliari che parte piu’ aggressivo con la Sampdoria che fatica a costruire. La squadra di Maran cerca soprattutto Pavoletti che all’8′ si fa anticipare al limite da Audero bravo con i piedi ad evitare qualunque pericolo. Ma e’ della Sampdoria l’occasione piu’ limpida nei primi minuti con Ekdal che trova libero sul secondo palo Jankto ma l’ex Udinese sbaglia clamorosamente in area piccola. Alla mezz’ora fiammata di Quagliarella che per ben due volte cerca la porta di Cragno ma trova sempre i difensori a respingere. Alla fine l’unica vera emozione e’ un’ammonizione a Deiola che Mazzoleni, addetto al Var, chiede al direttore di gara Massimi di rivedere.

Leggi anche:
Grande tennis a Wimbledon, Djokovic re in finale storica

Ma l’arbitro di Termoli al suo esordio in serie A conferma il giallo anche dopo il vaglio delle immagini. Al rientro dagli spogliatoi formazioni invariate e Samp protagonista al 5′ ma Defrel spreca alzando sopra la traversa un assist da sinistra di Saponara. Giampaolo inserisce Gabbiadini per Saponara. Cambiano gli uomini ma non il modulo con Defrel che scala alle spalle delle due punte. La mossa permette alla Samp di crescere e di schiacciare il Cagliari nella propria trequarti. Al 18′ doppio intervento di Cragno che salva prima su Quagliarella, che devia un tiro di Praet sottoporta, poi su Ekdal. Due minuti dopo Pellegrini stende in area Gabbiadini e Massimi indica il dischetto. Dagli undici metri segna Quagliarella. Maran inserisce Srna, Farago’ e il giovane Verde ma non basta al Cagliari che non riesce piu’ a ribattere uscendo sconfitto dal Ferraris mostrando anche un calo fisico nel finale.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti