Il robonauta russo Fiodor lanciato con una Soyuz verso l’Iss

Loading the player...
23 agosto 2019

Si chiama Fiodor il primo robonauta mandato nello Spazio dall’agenzia spaziale russa Roscosmos. Lanciato ieri, giovedì ieri 22 agosto, a bordo di un razzo Soyuz dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakhstan, arriverà sulla Stazione spaziale internazionale sabato 24 agosto. Alto 1.80 m per 160 Kg di peso, con il numero d’identificazione Skybot F850, Fiodor farà compagnia al nostro Luca Parmitano e, soprattutto, al cosmonauta Aleksander Skvortsov, incaricato della sua supervisione, fino al 7 settembre 2019. Scopo della sua missione, testare con una serie di esperimenti in microgravità, l’utilizzo di robot umanoidi per missioni di esplorazione dello Spazio profondo, non affidabili a equipaggi umani. Il nomignolo russo Fiodor deriva dall’acronimo Fedor (Final Experimental Demonstration Object Research).

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Tom Hanks è Fred Rogers nel film "Un Amico Straordinario"


Commenti