Ronaldo a processo frode fiscale: “Messi trattato diversamente”

Ronaldo a processo frode fiscale: “Messi trattato diversamente”
20 aprile 2018

Cristiano Ronaldo non ci sta. Il fuoriclasse del Real Madrid è imputato per frode fiscale ai danni dell’erario spagnolo per 14,7 milioni di euro ma ritiene di ricevere un trattamento diverso rispetto a quello che è stato riservato, per le stesse accuse, a Lionel Messi. El Mundo scrive che l’Agenzia delle Entrate starebbe usando due pesi e due misure, valutando con criteri diversi identici contratti di sponsorizzazione. Gli avvocati di Ronaldo hanno chiesto alla giudice Monica Gomez Ferrer di verificare le differenze di trattamento fra lui e Messi, richiesta che però è stata bocciata. Per i legali di Ronaldo “una sproporzionata violazione del diritto costituzionale alla difesa e all’uso di strumenti di verifica pertinenti e utili” e la giudice starebbe portando avanti il processo secondo criteri “irrazionali, soggettivi e incomprensibili”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Maltempo, allerta arancione a Napoli: scuole chiuse


Commenti