Rossi: “I Bitcoin sono aggeggi speculativi e non sono sistemi di pagamento”

Rossi: “I Bitcoin sono aggeggi speculativi e non sono sistemi di pagamento”
13 febbraio 2018

“I Bitcoin non sono monete, ma aggeggi speculativi. Il loro valore sale e scende solo in seguito di movimenti speculativi. Non sono sistemi di pagamento, né niente di ciò. Piuttosto, assomigliano a degli ufo”. Così il direttore generale della Banca d`Italia e presidente Ivass, Salvatore Rossi, durante la registrazione della prima puntata del 2018 della trasmissione tv `Roma InConTra`, in cu ha anche aggiunto: “Purtroppo non esiste un`autorità mondiale in grado di bloccare il Bitcoin e ad oggi ci vorrebbe un accordo tra tutti i paesi, nessuno escluso, altrimenti sarebbe inefficace”. Sulle tante truffe svelate dall`Ivass, Rossi ha poi detto che “si tratta di fenomeni molto diffusi e bisogna stare attenti soprattutto ai siti web che fanno comparazioni tra varie polizze assicurative, perché spesso questi siti sono d`accordo con una compagnia in particolare e la fanno risultare la più conveniente anche se non lo è. E alcuni siti fanno questo – ha concluso – solo perché vengono pagati da quella compagnie”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Prodi tira la volata a Insieme e così sostiene il Pd


Commenti