Rossi: “Confermo quanto penso, ma ora guardiamo avanti”

Rossi: “Confermo quanto penso, ma ora guardiamo avanti”
Valentino Rossi
20 aprile 2018

Valentino Rossi distende il clima di Austin con le sue parole dopo gli scontri con Marquez in Argentina. “Adesso dobbiamo pensare a questa gara, quello che dovevo dire l’ho già detto dopo l’Argentina – afferma – sarebbe una perdita di tempo continuare a dire le stesse cose. La cosa più importante è guardare al futuro e pensare a questa gara, voglio ricominciare a guidare la moto per fare il massimo con il mio team, dobbiamo pensare a questo, a fare il nostro lavoro, anche perché Austin è una pista difficile”. Poi torna sull’Argentina: “Penso esattamente le stesse cose, confermo le mie parole, ma è meglio guardare avanti. Parlare con Marquez? Non lo so, forse non è ancora il momento, magari in futuro. Senna e Prost parlavano dopo le gare? Loro si giocavano il Mondiale, invece quello che è successo in Argentina non ha avuto senso perché Marquez mi avrebbe superato alla curva successiva. Ma magari un giorno ci siederemo insieme e ne parleremo”. E sul coinvolgimento della Safety commission aggiunge: “Sarebbe bello parlare chiaramente, tutti insieme, sono curioso di sapere qual è l’idea degli altri piloti, non so se in futuro cambierà il metro di giudizio. Ho parlato con Ezpeleta nei giorni scorsi, ma le cose non sono cambiate rispetto all’Argentina. Di solito, le ultime volte, io sono stato penalizzato normalmente…. Bisognerebbe essere chiari e dire: “Se succede una cosa, la conseguenza è questa”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Clou Ronaldo-Ribery, 70 anni e 56 titoli in due

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti