Ruby, a giudizio per calunnia ex datore di lavoro della Rubacuori

26 gennaio 2016

Il gup di Messina Maria Teresa Arena ha rinviato a giudizio per calunnia nei confronti di Karima El Marough, conosciuta come Ruby, la titolare del centro estetico presso il quale la ragazza a lavorato. L’inizio del processo e’ fissato per il 26 settembre prossimo. Si tratta una vicenda che si riferisce al periodo trascorso dalla ragazza a Messina. Dopo essere andata via da Letojanni, Ruby, non ancora nota, era arrivata a Messina trovando ospitalità presso il centro estetico. Qualche tempo dopo, sentita dalla polizia, la ragazza raccontò che si era allontanata da quel luogo perché aveva rifiutato l’invito della titolare ad assecondare le richieste di massaggi particolari o di altre prestazioni sessuali da parte dei clienti del centro. Le accuse lanciate da Ruby sono state sempre respinte decisamente dalla titolare del centro estetico. A sua volta la donna presentò una denuncia contro la ragazza. La posizione di Ruby tuttavia fu archiviata dal giudice dei minori che trasmise gli atti alla procura chiedendo di procedere contro la donna.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Muore dopo 31 anni di coma, Brescia piange Ignazio Okamoto


Commenti