Processo Ruby ter, Berlusconi presenta impedimento. Il Cav è volato in Usa a curarsi

Processo Ruby ter, Berlusconi presenta impedimento. Il Cav è volato in Usa a curarsi
30 settembre 2016

Silvio Berlusconi e’ volato stamane in Usa dove lo aspettano nuove visite per i suoi problemi al cuore. Una conferma arriva dal deposito in Tribunale, avvenuto oggi, di un’istanza di legittimo impedimento per motivi di salute in vista dell’udienza del processo Ruby ter fissata per lunedi’. I suoi legali, Franco Coppi e Federico Cecconi, hanno presentato in cancelleria documentazione che attesta il legittimo impedimento sul quale comunque si dovra’ pronunciare il gup Laura Marchiondelli nell’udienza preliminare in cui l’ex premier e’ imputato per corruzione in atti giudiziari. Lunedi’ sono in programma le arringhe dei suoi difensori, che, a questo punto, dovrebbero saltare. Il gup potrebbe anche decidere, sempre su richiesta della difesa, di stralciare la posizione dell’ex premier da quella dei 23 coimputati. Berlusconi e’ accusato di corruzione in atti giudiziari, imputato di aver ‘comprato’ con oltre 10 miloni di euro il silenzio o la reticenza di Ruby, delle ‘olgettine’ e di altri ospiti ad Arcore nel processo in cui rispondeva di concussione e prostituzione minorile da cui e’ uscito con un’assoluzione definitiva. Nel 2006, l’ex Cavaliere venne operato al cuore proprio negli Usa, presso l”Heart Center’ di Cleveland dove gli venne impiantato un pacemaker.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Berlusconi: ""Sono in atto spregiudicati tatticismi, molto preoccupato"


Commenti