Salute, i mirtilli riducono la pressione sanguigna

Salute, i mirtilli riducono la pressione sanguigna
11 gennaio 2015

mirtilliUna ricerca condotta in Florida dimostra come i mirtilli, se mangiati ogni giorno, possono aiutare il cuore e far diminuire la pressione. Il mirtillo, conosciuto scientificamente sotto il nome di Vaccinium, sono presenti in natura in due colori diversi: mirtilli rossi e mirtilli neri. I mirtilli sono importanti per il loro alto contenuto di antiossidanti. La ricerca effettuata dalla Florida State University, successivamente pubblicata dalla rivista Journal of the Academy of nutrition and dietetics, ha mostrato come il consumo di una porzione di mirtilli al giorno possa abbassare la pressione sanguigna e difendere l’elasticità dei vasi sanguigni.

Lo studio ha preso in considerazione un campione di donne entrate di recente in menopausa, dunque in una fase rischiosa dal punto di vista della cardiocircolazione. Queste donne avevano già dei problemi di pressione alta. Per otto settimane, i ricercatori hanno tenuto costantemente sotto controllo la pressione sanguigna dei partecipanti alla ricerca, inducendole a consumare 22 grammi di estratto di mirtillo in polvere. L’assunzione dei mirtilli era riservata soltanto a metà gruppo. I risultati del test hanno mostrato come coloro che mangiavano i mirtilli avevano ridotto la pressione del sangue ed una maggiore elasticità delle pareti delle arterie.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Mattarella agli atleti paralimpici: "Siete davvero campioni"


Commenti