Samp riparte con Ranieri, Roma ancora infortuni

Samp riparte con Ranieri, Roma ancora infortuni
Claudio Ranieri
20 ottobre 2019

Ci voleva Claudio Ranieri per regalare alla Samp il primo pareggio stagionale e chiudere la gara senza prendere gol (con Di Francesco era avvenuto solo una volta alla 4/a giornata 1-0 al Torino, unica vittoria blucerchiata in 8 turni). Una iniezione di fiducia per la peggior difesa del campionato prima del fischio d’inizio (16 reti subite). Il pari e’ arrivato al termine di una gara spigolosa e priva di emozioni contro una Roma segnata dagli infortuni che nel primo tempo ha perso anche Cristante e Kalinic con Dzeko costretto ad entrare in campo ancora convalescente per l’operazione allo zigomo. Il primo tempo e’ equilibrato, nella ripresa la Roma fa meglio, ma la Samp finisce bene dimostrando vitalita’ anche se si conferma sterile in attacco, il peggiore con 4 gol come l’Udinese. Sul finale Bonazzoli sfiora il vantaggio ma trova la paratona di Lopez.

Sorpresa Bertolacci titolare nella nuova Samp di Ranieri che il tecnico romano schiera con un 4-4-2. Per i giallorossi invece schema consueto con Kalinic prima punta. Proprio l’ex centrocampista di Milan e Genoa, ma romano di nascita, e’ uno dei giocatori piu’ attivi in una Samp che parte arrembante mentre la Roma dopo appena sette minuti perde Cristante per un problema all’inguine, al suo posto Pastore che ben figura giocando centrocampista basso, posizione per lui insolita. Nel finale di prima frazione Kalinic e’ costretto ad uscire per un guaio fisico. Ad uscire meglio dagli spogliatoi e’ sicuramente la Roma che inizia a spingere con maggiore continuita’ obbligando i blucerchiati a giocare solo di rimessa. La squadra di Fonseca, oggi squalificato al suo posto in panchina il vice Campos, inizia a raccogliere angoli ma soprattutto manifesta una supremazia territoriale che nella prima frazione non era riuscita ad ottenere. Il possesso pero’ non si concretizza in pericoli reali e i padroni di casa escono dal guscio al 24′ con una conclusione dal limite di Depaoli, da poco entrato, deviata in angolo da Lopez.

La Roma risponde con Dzeko ma la sua girata in area termina direttamente tra le braccia di Audero. La fatica inizia a farsi sentire e aumentano almeno i tiri. Ci prova Quagliarella dalla distanza ma Lopez blocca a terra, quindi e’ la volta di Perotti il cui diagonale viene deviato quanto basta per terminare a lato. Al 41′ la Roma rimane in dieci: Kluivert gia’ ammonito stende Bonazzoli, secondo giallo e ultimi minuti in inferiorita’ numerica per i giallorossi. La Sampdoria si lancia cosi’ all’assalto e al 44′ Bonazzoli da posizione defilata impegna Lopez. Ma non basta per cambiare il risultato finale che regala alla Sampdoria il primo pareggio stagionale nel giorno del 68/o compleanno di Ranieri e alla Roma il secondo consecutivo.

Leggi anche:
Quartararo vola in pole, Marquez secondo
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti