Scozia, ex ministra si consegna a polizia

Loading the player...
28 marzo 2018

L’ex ministra catalana Clara Ponsatì, ricercata dalla Spagna per il ruolo avuto nel referendum per l’indipendenza della Catalogna, si è consegnata alla polizia in Scozia. Anche Ponsatì è stata colpita dal mandato di arresto
internazionale spiccato il 23 marzo dalle autorità spagnole contro 13 leader indipendentisti per “ribellione”, crimine punibile con pene fino a 30 anni di carcere. L’ex ministra dovrebbe comparire davanti alla corte in tarda giornata e il suo avvocato, Aamer Anwar, ha detto alla France presse che presenterà richiesta di libertà condizionata in attesa dell’udienza sull’estradizione. Domenica 25 marzo, poche ore dopo l’arresto in Germania dell’ex presidente catalano Carles Puigdemont, un portavoce della polizia scozzese aveva riferito di contatti in corso con l’avvocato di Ponsatì per la sua consegna. L’ex ministra ha lasciato la Catalogna alla fine di ottobre 2017 con Puigdemont e altri tre ex ministri.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Attesi esiti su morte Fadil, resta ancora il "mistero"


Commenti