Sedicenne accoltellato nel Salento, arrestato nigeriano

8 aprile 2017

Un sedicenne di Galatone e’ stato accoltellato stamattina da un ragazzo nigeriano, che chiedeva l’elemosina davanti a un supermercato ed e’ stato arrestato poco dopo. Stando alla ricostruzione effettuata dai carabinieri e dai vigili urbani, all’origine del diverbio concluso con l’aggressione, ci sarebbero stati alcuni complimenti che lo straniero avrebbe rivolto alla fidanzata del sedicenne.

Parole che avrebbero suscitato la reazione indignata del salentino. Gli investigatori sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e capire come dalle offese si sia passati ai fatti. Di certo c’e’ che il sedicenne e’ stato notato riverso sul marciapiede da alcuni passanti, ai quali ha raccontato di essere stato accoltellato. Soccorso dal 118, e’ stato trasportato all’ospedale di Lecce, dove si trova in condizioni che non risultano gravi. E’ stato proprio il giovane a fornire le indicazioni utili per risalire al l’aggressore, che e’ stato individuato poco dopo e arrestato. Il sindaco di Galatone, Livio Nisi, in una nota ha espresso sconcerto per l’accaduto, precisando che “chiedere l’elemosina non e’ reato ma non si puo’ tollerare l’accattonaggio molesto”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Seconda denuncia per molestie contro nunzio in Francia


Commenti