Senato conferma calendario, comunicazioni Conte il 20. Salvini: anche con taglio parlamentari si può votare a ottobre

Senato conferma calendario, comunicazioni Conte il 20. Salvini: anche con taglio parlamentari si può votare a ottobre
Maria Elisabetta Alberti Casellati
13 agosto 2019

L’Aula del Senato, bocciando tutte le proposte di modifica del calendario, ha confermato e quindi reso ufficiale quanto stabilito ieri a maggioranza dalla capigruppo di palazzo Madama. Le comunicazioni del premier Giuseppe Conte si svolgeranno il 20 agosto alle 15, ha annunciato la presidente Elisabetta Casellati. Sono state respinte dall’Aula, con i voti contrari e compatti di Pd, M5s, Leu e Autonomie, tutte le proposte di modifica del calendario dell’Aula del Senato avanzate da Lega, FI e FdI. Nell’ordine, l’Aula ha respinto la proposta della Lega di votare domani alle 16 la mozione di sfiducia a Conte. Ha poi respinto la proposta di Forza Italia di votare gia’ oggi la mozione di sfiducia al premier e, infine, ha bocciato la proposta di FdI di votare comunque la mozione di sfiducia a Conte il 20, dopo le comunicazioni del premier.

Matteo Salvini, tuttavia, insiste sul voto a ottobre, sopiegando che “si puo’ votare la riforma costituzionale che taglia il numero dei parlamentari e andare a elezioni ad ottobre”, rinviando l’entrata in vigore della riforma alla prossima legislatura. E in merito, il leader della Lega ha citato l’articolo 4 del ddl costituzionale, relativo proprio alla “Decorrenza delle disposizioni”. recita l’articolo: “Le disposizioni di cui agli articoli 56 e 57 della Costituzione, come modificati dagli articoli 1 e 2 della presente legge costituzionale, si applicano a decorrere dalla data del primo scioglimento o della prima cessazione delle Camere successiva alla data di entrata in vigore della presente legge costituzionale e comunque non prima che siano decorsi sessanta giorni dalla predetta data di entrata in vigore”. Anche i 5stelle si dicono pronti al voto ma Luigi Di Maio ha precisato che “e’ il presidente della Repubblica il solo ad indicare la strada per le elezioni. Gli si porti rispetto”.

Leggi anche:
Simon trovato morto nel burrone. Il ministro francese: "Ringrazio autorità italiane"
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti