Sequestrati barca a vela e locale notturno a famiglia criminale

Loading the player...
23 maggio 2019

Una barca a vela, un locale notturno a Roma in zona Tiburtina e altri beni immobili per un valore di circa dieci milioni di euro. Sono i beni sequestrati dalla Guardia di Finanza di Frascati a una famiglia di origini calabresi responsabile di diversi reati in una operazione, nome in codice “Dolce Vita”, tra le province di Roma, Reggio Calabria, Frosinone, Latina, Livorno e Milano.

I beni sottoposti a vincolo sono risultati, a vario titolo, nella disponibilità del nucleo familiare composto da quattro persone con a capo un imprenditore di ottantotto anni. Tutti gravati, a partire dagli anni 80, da numerosissimi precedenti penali e numerose sentenze definitive di condanna per reati contro il patrimonio, l’economia e la fede pubblica commessi, anche in forma associativa, a Roma.

Gli accertamenti compiuti dai finanzieri hanno fatto emergere una nettissima sproporzione tra i redditi dichiarati dalla famiglia e il patrimonio, costituito da 24 beni immobili, tra ville, appartamenti e terreni, 32 auto, un imbarcazione a vela, conti correnti, quote societarie, capitale e un intero compendio aziendale costituito da cinque società operanti nei settori immobiliare e del commercio di autoveicoli.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Amazzonia in fiamme, ma Bolsonaro accusa ong


Commenti