Si ripare dal 5 marzo, Mattarella indice nuove consultazioni. L’agenda

Si ripare dal 5 marzo, Mattarella indice nuove consultazioni. L’agenda
3 maggio 2018

Sergio Mattarella ha indetto nuove consultazioni per lunedi’ per chiedere ai partiti se hanno proposte di maggioranza di governo da avanzare, che finora non siano emerse. A due mesi dalle elezioni, le proposte avanzate nel corso delle prime consultazioni non hanno avuto successo, nemmeno l’ultima che vedeva come possibile una intesa M5s-Pd. Il Capo dello Stato chiamera’ dunque i partiti, per l’ultima volta, per capire se ci sono altre proposte finora rimaste coperte, novita’ di cui alcuni parlano ma che non sono mai state formalizzate.

Tra 24 ore Colle decide, senza spiragli voto o governo tregua

Con le consultazioni si comincia alle 10 con il Movimento 5 Stelle. Alle 11 sarà la volta del centrodestra unito: Fratelli d’Italia”, Forza Italia – Berlusconi Presidente, Lega – Salvini Premier. La mattinata si concluderà alle 12 con il Partito Democratico. Nel pomeriggio alle 16 saliranno al Colle i gruppi parlamentari di Liberi e Uguali, alle 16.20 Gruppo Parlamentare per le Autonomie (SVP-PATT,UV) del Senato della Repubblica, Partito SVP (Südtiroler Volkspartei) e (UV – Union Valdôtain). Alle 16.40 Gruppo Misto del Senato della Repubblica. E alle 17 Gruppo Misto della Camera dei Deputati. Infine i presidenti delle Camere Foberto Fico alle 17, 30 e alle 18 Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Conte da Merkel, la lotta alla povertà ha la priorità come migranti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti