Sicilia: costituito Intergruppo federalista europeo, Genovese(FI)

Sicilia: costituito Intergruppo federalista europeo, Genovese(FI)
Francantonio Genovese (S) e il figlio Luigi
10 agosto 2018

“Nei giorni scorsi, all’Assemblea Regionale Siciliana, e’ stato costituito l’Intergruppo federalista Europeo. Ringrazio i 18 deputati regionali che con il sottoscritto hanno aderito al progetto – e in particolare il parlamentare Giovanni Cafeo, presidente e ispiratore del gruppo – per avermi accordato grande fiducia, eleggendomi vicepresidente”. Cosi’ l’on. Luigi Genovese, del gruppo parlamentare di Forza Italia all’Assemblea regionale siciliana.

“Una netta apertura alle nuove generazioni di politici e ad un’idea di Europa – continua il Deputato – che si contrappone con fermezza ai rigurgiti nazionalisti tornati in voga in questi anni nel Vecchio Continente. Nasce cosi’ una ‘Rete’ che supera gli steccati ideologici dei partiti e che crede in un’Europa federale, nella quale giocoforza dovranno essere rimessi in discussione ‘pesi’ e ‘contrappesi’, squilibri che, soprattutto negli ultimi decenni, hanno marginalizzato il ruolo dell’Italia all’interno dell’architettura politica europea a vantaggio di altri stati, alimentando, anche nel nostro paese, l’avversione nei confronti di Bruxelles e la demagogia cavalcata da movimenti politici che sfruttano il malessere per costruire consenso elettorale”.

Leggi anche:
Rixi, gli abitanti sotto da trasferire definitivamente

“Adesso – conclude Genovese – riemerge con forza la necessita’ di intraprendere un nuovo percorso che parta da quei principi che hanno ispirato la nascita dell’Unione Europea. Un sogno in cui il nostro paese ha avuto un ruolo determinante. Un sogno che non puo’ essere distrutto dalla demagogia populista. Perche’ l’euroscetticismo non puo’ sconfinare nella distruzione dell’idea stessa di Europa: deve essere, invece, un input per la sua rinascita. Quella in cui abbiamo il dovere di credere”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti