Sparatoria in California, uomo uccide 5 persone e si suicida

Sparatoria in California, uomo uccide 5 persone e si suicida
13 settembre 2018

Sei persone sono state uccise in una serie di sparatorie collegate nella città di Bakersfield, in California. Secondo quanto riferiscono le autorità locali, i primi colpi sono stati sparati alle 17:20, ora locale, in un’azienda di autotrasporti, dove un uomo ha ucciso la moglie e due dipendenti della ditta.

Leggi anche:
Inferno California, salgano a 42 le vittime. Trump: "Una catastrofe naturale"

Quindi si è recato in una casa in Breckenridge Road e ha ucciso due persone all’interno. Dopo aver sequestrato un veicolo con a bordo una donna e un bambino che fortunatamente sono riusciti a fuggire, il killer si è diretto sulla Edison Highway dove è stato avvistato da un agente che ha iniziato ad inseguirlo. La folle corsa si è conclusa in un parcheggio dove l’uomo, sentendosi ormai in trappola, ha puntato la pistola su se stesso, uccidendosi.

Leggi anche:
'Ndrangheta, 24 arresti in Calabria. Nei guai ex deputato Galati

“I nostri detective stanno lavorando su cinque scene separate: stiamo interrogando oltre 30 testimoni”, ha detto lo sceriffo della contea di Kern, Donny Youngblood. I nomi delle vittime non sono stati rilasciati, ma erano tutti provenienti dalla zona di Bakersfield, a circa 90 miglia (145 km) a nord di Los Angeles, ha riferito la polizia, secondo la quale, fatta eccezione per la moglie del sicario, non c’è nessun collegamento tra loro.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti