Storace: è l’ora delle primarie per il centrodestra

Storace: è l’ora delle primarie per il centrodestra
28 febbraio 2015

“Oltre le parole e le manifestazioni, fra Fitto in giro per l’Italia e Salvini a Roma, i vari leader della vasta area alternativa alla sinistra passino ai fatti: mettano mano al calendario e scelgano una data per fare le primarie e scegliere il proprio leader con le primarie da farsi magari il 6 novembre 2016 ”.  Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra irrompe nel caos che regna nel centrodestra. “Fatti i conti- aggiunge- è possibile che, se non ci sono improvvise accelerazioni, nel 2017 si voti. Già dall’autunno del prossimo anno, può partire una lunga marcia nel paese reale”. Da qui il perché il 6 novembre per fare le primarie.

“Ma occorre discutere anche di regole: modalità di svolgimento, limiti di spesa, requisiti per le candidature – prosegue -. A tutto questo, ormai non c’è alternativa. Fitto ha fatto bene a lanciare un messaggio chiaro a Berlusconi e a tutti: restare nel bunker non ha più senso, epurare chi non ha condiviso il rapporto con Renzi anche”. Insomma, per Storace “è ora di ripartire dal coinvolgimento di un popolo che è davvero stufo delle liti. Fitto- conclude Storace- sbaglierebbe solo nell’aspettare il si’ o il no del Cavaliere”. Ora deve pronunciarsi il cittadino sovrano – conclude – visto che le scelte fatte dalla politica hanno risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.

Leggi anche:
I ribelli Houthi minacciano nuovi attacchi. E Trump autorizza uso risorse petrolifere strategiche
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti