“I tabloid distruggeranno la tua vita”, la duchessa Meghan si confessa

“I tabloid distruggeranno la tua vita”, la duchessa Meghan si confessa
Meghan Markle
21 ottobre 2019

Il principe Harry ammette di avere “alti e bassi” nelle relazioni attuali con suo fratello maggiore William: con il quale il legame resta inscindibile, assicura, ma in un contesto in cui le strade adesso sono “diverse”. La ‘rivelazione’ arriva nel passaggio piu’ ripreso oggi dai media della doppia intervista concessa dal secondogenito di Carlo e Diana in coppia con la consorte Meghan all’Itv – durante il loro recente viaggio ufficiale in Africa del sud – per un documentario dal titolo ‘Harry and Meghan: An African Journey’ andato in onda ieri sera. “Noi siamo fratelli e saremo sempre fratelli”, dice il duca di Sussex incalzato sul rapporto con Williams e sulle voci di divergenze recenti alimentate dalla stampa popolare britannica, “io saro’ sempre presente per lui e lui per me”.

“Ma certamente – aggiunge – al momento siamo su strade diverse”. Nella doppia intervista, Meghan – i cui estratti erano stati in larga parte anticipati nei giorni scorsi – conferma da parte sua “le difficolta’” avute ad adattarsi alla vita da reale dopo il matrimonio dell’anno scorso con Harry. E soprattutto il rapporto conflittuale con i tabloid – denunciati in tribunale assieme al marito con accuse di violazioni della loro privacy – ai quali rinfaccia di averla presa di mira in particolare durante l’attesa del piccolo Archie. Racconta poi che prima delle nozze alcuni “amici britannici” le sconsigliarono di sposare Harry, pur amandolo, e le dissero: “I tabloid distruggeranno la tua vita”. Un timore che non l’ha fermata e non le impedisce di dirsi “felice” del suo matrimonio. Ma che anche Harry mostra apertamente di condividere: ripetendo ancora una volta di non voler permettere che la stampa popolare faccia a Meghan “lo stesso che fece a mia madre” Diana.

Leggi anche:
"Sfrutta il fratello", post choc contro Ilaria Cucchi
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti