Tribunale condanna ‘L’Espresso’, il settimanale risarcirà moglie di Alfano

Tribunale condanna ‘L’Espresso’, il settimanale risarcirà moglie di Alfano
1 settembre 2016

“Ho appreso, in questi giorni, che il Tribunale di Palermo ha riconosciuto le mie buone ragioni nei confronti del gruppo editoriale L’Espresso e del giornalista Lirio Abbate, condannandoli a un risarcimento di diecimila euro per un articolo lesivo della mia reputazione professionale e personale pubblicato dal noto settimanale. Di fronte al dramma che stanno vivendo, in queste stesse ore, le popolazioni colpite dal sisma, comprendo tuttavia che talvolta ciò che ciascuno di noi vive come una sofferenza, nulla diventa davanti alle lacrime di chi ben altro dolore e sofferenza sta provando e, per queste ragioni, ho deciso di impiegare il risarcimento per dare un piccolo ma fattivo contributo all`emergenza dei terremotati”. Lo afferma in una nota l’avvocato Tiziana Miceli, moglie di Angelino Alfano. La vicenda – si specifica nella nota – origina da un articolo intitolato scritto dal giornalista Lirio Abbate e pubblicato dal settimanale L`Espresso (già condannati per diffamazione, per il medesimo articolo, nei confronti del ministro Alfano) in cui venivano adombrate illecite interferenze tra l’ascesa politica del marito e il percorso professionale dell’avvocato Tiziana Miceli.

Il Tribunale di Palermo, decidendo l`azione civile intrapresa dall`avv. Miceli, ha ritenuto la condotta del giornalista e dell`editore illegittimamente lesiva del diritto alla reputazione della stessa Miceli, accertando che, “in assenza di qualsivoglia elemento obiettivo offerto a riscontro di tale tesi le affermazioni contenute nell`articolo sortiscono l`effetto di mortificare l`esperienza professionale autonomamente acquisita nel settore legale dalla Miceli”. Pochi giorni fa, quindi, il pronunciamento che – si legge ancora nel comunicato – accerta il reato di diffamazione e condanna a un risarcimento di 10.000 euro L’Espresso, il direttore responsabile dell`epoca Hamaui Daniela e il giornalista Lirio Abbate e quest`ultimo anche a un`ulteriore sanzione di 1000 euro, a favore dell`avv. Miceli.

Leggi anche:
Concluso l'attacco jihadista a Nairobi, tutti i terroristi uccisi
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti