Tutti fuori i dodici ragazzi, nella grotta rimane solo l’allenatore

Tutti fuori i dodici ragazzi, nella grotta rimane solo l’allenatore
10 luglio 2018

E’ fuori dalla grotta anche il dodicesimo ragazzo intrappolato a Tham Luang. All’interno rimane solo l’allenatore che aveva detto di voler esser l’ultimo tratto in salvo. I ragazzini, una volta usciti dal buio, vengono trattenuti brevemente nell’ospedale da campo, poi prelevati in elicottero e portati nell’ospedale di Chiang Rai, dove vengono tenuti in assoluto isolamento per il timore che, con il sistema immunitario indebolito, siano a rischio di infezioni.

Intanto, l’offerta dell’imprenditore americano, Elon Musk, di portare fuori i ragazzi thailandesi attraverso un mini sommergibile costruito dalla sua azienda e’ stata “educatamente” declinata dal coordinatore dei soccorsi. Lo riferisce il Guardian. “Sebbene la sua tecnologia sia buona e sofisticata, non e’ pratica per questa missione”, ha dichiarato il governatore di Chiang Rai, Narongsak Osatanakorn. Musk aveva twittato che “il mini sommergibile e’ pronto, nel caso servisse”. Composto da parte di razzi e chiamato “cinghiale” in onore della squadra dei ragazzi, sara’ “lasciato in Thailandia nel caso possa essere utile in futuro”, ha aggiunto il fondatore di Tesla e SpaceX.

Leggi anche:
Stupro circumvesuviana, scarcerato uno dei tre giovani

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti