Udienza Riesame per scarcerazione mamma di Loris. Decisione entro sabato

Udienza Riesame per scarcerazione mamma di Loris. Decisione entro sabato
31 dicembre 2014

di Giuseppe Novelli

Al via l’udienza del tribunale del Riesame che deciderà sul ricorso per la scarcerazione di Veronica Panarello, accusata di omicidio aggravato e occultamento di cadavere del figlio Loris di 8 anni. La donna, in cella dallo scorso 9 dicembre, è difesa dall’avvocato Francesco Villardita. A reggere l’accusa invece sono il procuratore del capoluogo ibleo Carmelo Petralia e il sostituto Marco Rota. La mamma di Loris, dopo essere stata rinchiusa nel carcere di Catania, a Piazza Lanza, prima di Natale è stata trasferita nel penitenziario di Agrigento.

“Veronica Panarello viene con l’animo sereno di chi non ha commesso alcun crimine – ha sottolineato l’avvocato Villardita . Confida in questo riesame, nella possibilità di poter confutare quello che è stato definito dal giudice un quadro gravemente indiziario”. Come ha spiegato lo stesso avvocato, la linea difensiva “punterà sulla confutazione di tutti gli elementi che sono stati ritenuti gravi indizi di colpevolezza da parte del giudice e sarà supportata, oltre che da argomentazioni logico, giuridiche e di carattere empirico, anche da consulenze di esperti”.

C’era anche Francesco Panarello, il papà di Veronica, al Palazzo di Giustizia di Catania. Insieme a lui anche la zia di Veronica, Antonella, e il compagno di quest’ultima. Nessuno di loro ha voluto fare dichiarazioni. La decisione è attesa entro il 3 gennaio.

Leggi anche:
Torture, morte, stupri: l'inferno Libia nelle carte dei magistrati

 

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti