Udinese, Stramaccioni vuole continuità e striglia Muriel

Udinese, Stramaccioni vuole continuità e striglia Muriel
30 dicembre 2014

Voglio costruire una Udinese importante, è il motivo affascinante per cui sono approdato qui e ho scelto questa squadra. Questo è un anno zero per ricostruire un ciclo”. E’ l’augurio che Stramaccioni fa alla sua Udinese nell’ultima conferenza stampa del 2014. “Dobbiamo costruire nuovi campioni, partendo dalla solida base di senatori come Di Natale, Domizzi, Pinzi e ripercorrere le gesta di questi ragazzi. Sono qui per un progetto biennale ma spero sia molto più lungo, vogliamo riportare l’Udinese a lottare per qualcosa di più”.

La sua Udinese è alla ricerca della continuità. “Non dobbiamo mai perdere grinta e fame. A Genova l’Udinese ha dimostrato di aver fatto un passo avanti. Abbiamo avuto la forza di reagire e rimanere in partita fino alla fine”. Dal tecnico anche una strigliata a Muriel alle prese con i mal di pancia. “Nella mia gestione è stato sfortunato con gli infortuni: ogni volta che l’ho visto in condizione l’ho messo in campo, io lo stimo. A me sembra strano che queste dichiarazioni arrivino sempre quando è lontano da Udine. Luis è un giocatore dell’Udinese e in questo momento in campo deve stare alle scelte dell’allenatore e fuori dal terreno di gioco a quelle della società”. Il 6 gennaio l’Udinese affronterà la Roma “una delle squadre più forti della serie A insieme alla Juventus e dobbiamo farci trovare pronti”

Leggi anche:
Samp riparte con Ranieri, Roma ancora infortuni
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti