Usa: possibile uso soldati per salvare Yazidi

14 agosto 2014

Gli Stati Uniti potrebbero ricorrere a truppe di terra per trarre in salvo gli Yazidi in Iraq, se i consultenti americani della Difesa lo consigliassero. Lo sostiene un funzionario della Casa Bianca. Stando a quanto riportato dal New York Times, il vice consulente per la sicurezza nazionale Benjamin J. Rhodes ha detto ai giornalisti che il presidente Barack Obama riceverà nei prossimi giorni le raccomandazioni su come mettere a punto la strategia per trarre in salvo i membri della minoranza religiosa presa di mira dai miliziani sunniti dello Stato islamico in Iraq. Secondo Rhodes, quelle raccomandazioni potrebbero includere il ricorso a soldati via terra.

Perfettamente in linea con quanto sostenuto dalla Casa Bianca – ossia che non ci sarà l’invio di solati sul territorio iracheno – Rhodes ha tenuto a precisare la differenza tra l’uso di truppe americane nell’ambito di una missione umanitaria e quello invece in battaglie contro i ribelli dello Stato islamico. Quest’ultimo fronte continua a essere respinto. “Quello che [il presidente] ha escluso è la reintroduzione di forze militari americane in combattimenti in Iraq”, ha detto Rhodes da Martha’s Vineyard, dove Obama è in vacanza. L’esperto ha però riconosciuto che l’invio di soldati anche solo a scopi umanitari comporterebbe dei rischi. (TMNews)

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Ferisce militare urlando 'Allah akbar': "Volevo raggiungere il paradiso"


Commenti