Vedere una foto? Come leggere un’enciclopedia

12 giugno 2014

La ricerca visuale farà ad ottobre un balzo in avanti. O almeno è quanto ci si aspetta dal nuovo sistema proposto dal gruppo Iso/Iec Mpeg. In pratica, stando ai nuovi standard proposti, scattando una foto si avrà accesso a tutta una serie di informazioni riguardanti l’oggetto di interesse. Questa tecnologia è una delle ultime frontiere del comitato Mpeg (Motion Picture Experts Group) fondato dall’ingegnere italiano Leonardo Chiariglione e si riferisce allo standard CDVS – Compact Descriptors for Visual Search. Con questo sistema, davanti a un monumento così come davanti a un prodotto al supermercato, basterà fare una foto dal smartphone o dal tablet, e si avrà accesso, grazie a servizi online dedicati, a tutte le informazioni disponibili riguardanti l’oggetto di interesse: il tutto avviene in maniera automatica, istantanea e trasparente per l’utente.

In pratica, un solo scatto potrà essere considerato come una voce enciclopedica. Come ha spiegato Alessandra Mosca, della Sisvel Technology, “con la collaborazione di Film Commission Torino Piemonte, stiamo realizzando delle tecnologie per smartphone e tablet che consentono all’utente di visitare la città e reperire informazioni sui film girati a Torino, `interrogando´ i luoghi che sono stati teatro delle riprese cinematografiche. Basta fotografare le location di interesse, il server riceve ed elabora le informazioni attraverso l’immagine, le confronta con il database che a sua volta rimanda all’utente tutti i contenuti informativi”.

Leggi anche:
Leonardo presenta a Parigi il super drone Falco Xplorer
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti