Vertice a Roma per porto Trapani

3 maggio 2014

La senatrice Pamela Orru’ ha promosso, per i prossimi giorni, un incontro a Roma con gli operatori del porto di Trapani per discutere del futuro dello scalo dopo le dichiarazioni del Ministro delle Infrastrutture Lupi sulla riforma che dovrebbe portare alla riduzione del numero delle Autorita’ portuali italiane ed alla creazione dei distretti logistici. In questo contesto, ancora tutto da definire, visto che il provvedimento non e’ stato ancora varato, gli operatori portuali trapanesi temono l’accorpamento con l’Autorita’ portuale di Palermo. Da qui la riunione organizzata dalla parlamentare dei Democratici a cui partecipera’ anche il senatore Marco Filippi, capogruppo del Pd della VIII Commissione Lavori Pubblici, primo firmatario del disegno di legge sulla riforma della portualita’ gia’ incardinato in Parlamento e per cui e’ stata chiesta la procedura d’urgenza.

Dunque, c’è grande agitazione a Trapani per un possibile accorpamento della locale autorità portuale con quella di Palermo. Infatti, in poco tempo si è passato dall’ipotesi di riavere a Trapani l’autorità portuale, alla sua “cessione” a Palermo, e questo perchè il Ministro delle Infrastrutture Lupi, che pure aveva dato precise garanzie nella sua visita recente a Trapani con il senatore D’Alì, vuole ridurre le 24 autorità portuali presenti in Italia.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Scuola, siglata intesa per rinnovo contratto. Sindacati sospendono sciopero


Commenti