Doppietta Ferrari a Singapore, trionfa Vettel

Doppietta Ferrari a Singapore, trionfa Vettel
Charles Leclerc (s) e Sebastian Vettel
23 settembre 2019

Doppietta Ferrari nel Gran premio di Singapore, valido per il Mondiale di F1: il tedesco Sebastian Vettel e’ tornato al successo, precedendo sul traguardo il compagno monegasco Charles Leclerc, reduce dalla doppia vittoria in Belgio e a Monza. Per la scuderia di Maranello e’ il terzo trionfo consecutivo nel Mondiale piloti. Sul gradino piu’ basso del podio l’olandese Max Verstappen, quarto il britannico Lewis Hamilton.

E così sono passati 392 giorni dall’ultimo trionfo: da Spa, in Belgio, a Singapore ne e’ passato di tempo. Eppure, Sebastian Vettel non ha perso la stoffa del pilota vincente, malgrado i bocconi amari e la grande ambizione del giovane compagno Charles Leclerc. “Sono molto contento, e’ stata una grande gara, posso solo congratularmi con il team – le parole del tedesco della Ferrari -. L’inizio della stagione e’ stato difficile ma, nelle ultime settimane, abbiamo cominciato a rinascere”. Vettel e’ “fiero del lavoro di tutti” e ringrazia “i tifosi” che, “nelle ultime settimane, mi hanno sostenuto”. “Questo – le parole del ferrarista – mi ha dato tanta forza e convinzione: ho messo tutto in pista e in macchina”.

E’ stata decisiva la strategia dei pit-stop. “E’ stata una chiamata anticipata, ma io ho dato semplicemente tutto nel giro d’uscita e ho visto le due macchine davanti a me che non andavano ai box – le parole di Vettel, che risponde indirettamente al malumore di Laclerc -. La curva appena prima qualcuno mi ha chiamato dal box, la strategia ha funzionato, sono rimasto sorpreso a trovarmi davanti: e’ stato impegnativo gestire le gomme, ma sono riuscito a controllare tutto fino alla fine”. Agrodolce il commento di Charles Leclerc dopo il secondo posto a Singapore.

Leggi anche:
Sassuolo-Inter 3-4, riscossa nerazzurra con brivido

“Mi sono attenuto ai piani della scuderia. Perdere una vittoria e’ sempre difficile – ha detto il monegasco -, sono un po’ deluso, chiunque lo sarebbe al posto mio. Ma sono contento per la doppietta della Ferrari, e’ la prima in stagione. Sono un po’ deluso per me, ma sono felice per il team. Possiamo essere ottimisti per il futuro. La strategia del pit-stop? Era stata fissata prima della gara”. “Non sapevo che questa e’ la prima doppietta a Singapore – ammette il team principal di Maranello, Mattia Binotto – sono contentissimo per la squadra, perche’ questa non era una pista facile e forse oggi non eravamo nemmeno i piu’ veloci. Pero’, siamo riusciti anche come strategia a mettere in difficolta’ gli altri e a rimanere davanti a tutti”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti