Cresce alla Camera vantaggio Dem su Rep. Sorpasso dopo 6 anni

Cresce alla Camera vantaggio Dem su Rep. Sorpasso dopo 6 anni
12 novembre 2018

Con il conteggio che prosegue, a sei giorni dalle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti, continua ad aumentare il vantaggio dei democratici sui repubblicani in termini di voti. Secondo gli ultimi aggiornamenti di Dave Wasserman del Cook Political Report, i democratici hanno ottenuto il 52,5% dei voti, contro il 45,8% dei repubblicani, ovvero 56,1 milioni contro 49. Per quanto riguarda i seggi, da gennaio i democratici ne occuperanno almeno 228, i repubblicani 200; sette seggi sono ancora da assegnare. Due anni fa, furono eletti 241 repubblicani e 194 democratici. I democratici torneranno maggioranza a gennaio dopo otto anni, mentre dopo sei anni hanno ottenuto più voti dei rivali.

Leggi anche:
A La 7 appare una visione Ecco il vero don Matteo!

Considerando che molte schede devono ancora essere conteggiate in California, il vantaggio, che ora è di 6,7 punti percentuali, è destinato ad aumentare. C’è da dire che il vantaggio dei democratici è in linea con quello ottenuto dai repubblicani alle elezioni del 2010 (+6,6 punti), a metà del primo mandato di Barack Obama, dai democratici nel 2006 ( +6,4 punti, durante il secondo mandato di George W. Bush) e dai repubblicani nel 1994 (+7 punti, durante il primo mandato di Bill Clinton), a conferma di un trend storico che vede il partito del presidente in carica perdere alle elezioni di metà mandato.

Alle elezioni di due anni fa, il partito repubblicano aveva ottenuto oltre un milione di voti in più, pari a 0,9 punti percentuali. Nel 2014, ottenne quasi 4 milioni e mezzo di voti in più dei democratici, pari a 5,7 punti percentuali. Nel 2012, i democratici ottennero 1,4 milioni di voti in più, pari a 1,2 punti percentuali, ma conquistarono solo 201 dei 435 seggi. Nel 2008, ultima vittoria dei democratici alla Camera prima di quella di martedì scorso, i democratici ottennero 13 milioni di voti in più, pari a 10,6 punti percentuali.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti