Voto di scambio, ok commissione Giustizia

Voto di scambio, ok commissione Giustizia
21 febbraio 2019

“La commissione Giustizia ha concluso l’esame della proposta di legge che modifica il reato di voto di scambio politico-mafioso, dando il mandato alla relatrice Aiello per l’avvio dell’esame dell’Aula che inizierà lunedì prossimo”. Ne dà notizia Giulia Sarti, presidente della commissione Giustizia alla Camera.

“Il testo – spiega l’esponente M5s – è migliorato anche grazie alle modifiche introdotte, in base alle quali chi prende i voti dai mafiosi rischia una condanna fino a 15 anni di carcere. Seguendo anche le indicazioni degli esperti auditi, tra i quali ricordo il procuratore nazionale Antimafia Cafiero De Raho, abbiamo apportato alcune modifiche al testo approvato in Senato per eliminare l’inciso che aveva destato preoccupazioni ovvero ‘sia a lui nota’ e abbiamo reintrodotto oltre all’appartenenza all’associazione mafiosa, anche le modalità mafiose come alternativa, per rendere più efficiente l’applicazione della legge e la possibilità di colpire duramente l’illecito rapporto tra mafie e politica”.

Leggi anche:
Berlusconi operato per ernia inguinale, intervento riuscito

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti