Zfu, insieme per lo sviluppo di Librino

10 marzo 2014

“La riunione di oggi è la dimostrazione che, tutti insieme, ce la possiamo fare, sfruttando quest’occasione unica di crescita e riscatto”. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco nell’auditorium della Parrocchia Resurrezione del Signore di Librino durante il convegno operativo con mondo produttivo e società civile per cominciare a spiegare concretamente a chi dovrà fruirne la grandissime opportunità offerte dalla Zona franca urbana. “Servono due cose – ha aggiunto Bianco – per far sì che il progetto abbia successo: da un lato la comunità di Librino deve crederci, dall’altro l’imprenditoria catanese deve scegliere di localizzare qui le proprie attività artigianali, commerciali o industriali. Questo è un quartiere bellissimo, in cui la stragrande maggioranza dei cittadini è seria e di alto livello, ma vittima di un pregiudizio riguardo alla sicurezza e alla legalità: smettiamola con questo alibi”.

Anche per il presidente della Regione Rosario Crocetta i 17 milioni messi sul tappeto dalla Regione per Librino rappresentano un’occasione unica per lo sviluppo del quartiere: “potranno nascere attività che per cinque anni non pagheranno tasse e contributi per i lavoratori, con sgravi del 50% per i cinque anni successivi, e se queste misure si sommano a quelle del Piano giovani, c’è la possibilità seria di sviluppare qui imprese concorrenziali dando risposte ai giovani senza lavoro o che lavorano in nero, ma anche agli abusivi che possono regolarizzarsi”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti