Zingales: bisogna riformare l’euro, così non è sostenibile

Zingales: bisogna riformare l’euro, così non è sostenibile
22 dicembre 2014

L’attuale zona Euro va ripensata, magari con la creazione di una moneta unica a due velocità. A dirlo è l’economista Luigi Zingales, autore del saggio “Europa o no”, uscito nel 2014 edito da Rizzoli: “L’euro così come è non è sostenibile nel lungo periodo, o viene riformato, cioè c’è qualche forma di redistribuzione fiscale, oppure bisogna pensare a piano B a soluzione alternativa. L’alternativa è la creazione di due aree euro, euro del nord e euro del sud”. Secondo l’economista padovano l’Eurozona dovrebbe cercare di riformarsi nel giro di 18-24 mesi, anche se un’uscita dall’Euro da parte dell’Italia potrebbe portare gravi conseguenze: “Deve essere comunque soluzione concordata, un’uscita unilaterale potrebbe essere devastanteper il Paese che la intraprende”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Papa va in Giappone: distruzione nucleare non si scateni di nuovo


Commenti