Zooprofilattico, serve politica rinnovamento. “C’è un sistema di macellazioni che risponde alla mafia”

1 aprile 2014

“Credo che all’istituto zooprofilattico occorra una grande politica di rinnovamento. E sara’ interessato da un processo di rotazione del personale all’interno e verso l’esterno perche’ abbiamo la necessita’ non solo di fare la lotta alla mafia ma di difendere il diritto alla salute dei siciliani”. Lo afferma il presidente della Regione Rosario Crocetta. “Li’ c’e’ molto che non va -ha proseguito- c’e un sistema di omissioni, un sistema di macellazioni che risponde in diverse realta’ a clan mafiosi permettendo a mafia e malaffare di gestire questo commercio e di far circolare merci scadute. Qualcuno – conclude- doveva controllare se la carne andata a male finiva nei mercati. Dobbiamo salvaguardare la salute siciliani e dobbiamo fare un’opera di trasparenza con un’azione efficace”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti