Lampedusa, un piano da 9 milioni per il polo scolastico

26 gennaio 2016

A Lampedusa parte il piano di riconfigurazione del polo scolastico e civico. Il programma coinvolge tutti gli edifici che ospitano la scuola primaria e secondaria di primo livello. Si tratta di un piano ambizioso per 9 milioni di euro la cui fattibilità è stata quindi certificata direttamente dalla sezione operativa di Palazzo Chigi, che ha affiancato il Comune nella elaborazione del progetto stesso.Un piano articolato che, settore dopo settore, demolirà i vecchi edifici per ricostruire sull’area nuovi edifici adeguati a standard scolastici e ambientali di ultima generazione. Mantenere le scuole nel centro dell’abitato servirà anche a farlo funzionare sempre di più come polo culturale aperto alla cittadinanza e a favorire la pubblica fruizione delle nuove strutture che sorgeranno: l’agorà, l’auditorium, palestra , campetto e aree verdi. Il nuovo polo scolastico avrà anche una mensa, laboratori e aule dalle cui finestre sarà visibile il verde che circonderà gli edifici. Le strutture saranno munite di fotovoltaico ed eolico per il sostentamento energetico. Il via ai lavori, con le prime demolizioni, è previsto già nel corso dell’anno e, intanto, la palestra da ristrutturare sarà riconsegnata a corpo docente e alunni già all’apertura del prossimo anno accademico.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Corsa alla rielezione, la cruciale campagna di Biden in Michigan e le ombre sulla sua salute


Commenti